dismiss-alert
header-area-background-wrapper
site-banner
center-left-menu

Guarda il video

Video di 1 min.
center-right-menu

Mauritius

La Repubblica di Mauritius è uno stato insulare nell'Oceano Indiano, situato a circa 2.000 km dalla costa sud-orientale dell'Africa. In seguito all'indipendenza nel 1968, le Mauritius hanno trasformato la loro economia agricola a basso reddito in un'economia diversificata a reddito medio. L'economia si basa sui settori del turismo, del tessile, dello zucchero e dei servizi finanziari.

Il sistema bancario alle Mauritius

Le Mauritius hanno un'ottima reputazione in termini di competitività economica, clima favorevole agli investimenti, buon governo e libertà economica. Questi fattori hanno favorito lo sviluppo di un settore di servizi finanziari stabile e in crescita, rendendo le Mauritius una delle principali mete bancarie per chi opera in Africa, e recentemente anche un attraente centro bancario offshore per i clienti europei grazie alla qualità e alla riservatezza dei servizi finanziari offerti.

Storia

La prima prova scritta dell'esistenza di Mauritius è evidenziata in una mappa disegnata dal cartografo italiano Alberto Cantino, risalente all'anno 1502. Sull'isola, a quel tempo disabitata, sbarcarono dei marinai portoghesi nel 1507. All'isola è stato dato il nome Mauritius da una squadriglia navale olandese sotto il comando dell'Ammiraglio Wybrand Van Warwyck e questa è stata annessa dai Paesi Bassi come base navale. L'isola è diventata poi una colonia francese fino alla cessione alla Gran Bretagna nel 1810, durante le guerre napoleoniche. Mauritius è una repubblica indipendente dal 1968 e fa parte del Commonwealth dal 1992.
Dopo l'indipendenza nel 1968, Mauritius ha conseguito un costante sviluppo della sua economia, da agricola a basso reddito, a un'economia a reddito medio, molto diversificata. I principali pilastri su cui si basa la sua economia sono il turismo, lo zucchero, il tessile e i servizi finanziari. Negli ultimi anni sono cresciuti anche i settori dell'informazione e della comunicazione, l'alberghiero e l'immobiliare e quello delle energie rinnovabili.

Istituti Bancari

A Mauritius sono presenti più di 25 banche commerciali, 18 depositari autorizzati e numerose imprese con licenza per servizi valutari. La Central Bank of Mauritius e la Financial Services Commission disciplinano i servizi finanziari a Mauritius.

Disposizioni legislative e regolamentari

Le leggi che disciplinano il sistema giuridico di Mauritius sono basate sul diritto civile francese e sulla common law britannica. Nel 2011, i servizi finanziari rappresentavano il 15 per cento del PIL, con il 5 per cento di attività internazionali. I servizi finanziari danno oggi lavoro a 15.000 persone. L'adesione di Mauritius alla African Union e alla  Southern African Development Community, consente un accesso preferenziale ai mercati in Africa, Europa e Stati Uniti. Un recente studio del Commonwealth Secretariat rileva che Mauritius è tra i centri finanziari internazionali più disciplinati del mondo in via di sviluppo, attestandosi davanti ai suoi principali rivali, Singapore e Cipro.

Segreto Bancario

Mauritius è al 19° posto dell'Indice di opacità finanziaria 2014. Mauritius rappresenta meno del 10 per cento del mercato globale dei servizi finanziari offshore, il che lo rende un attore di medie dimensioni tra le giurisdizioni segrete, con un altissimo potenziale di crescita. Si stima che nel 2014 Mauritius abbia detenuto beni e depositi per oltre $60 miliardi grazie alla riservatezza del suo sistema bancario. Mauritius non impedisce, né divulga la costituzione di trust e fondazioni private, non conserva in registri ufficiali i dati sulle proprietà societarie e non prescrive che dati societari e finanziari siano pubblicati on-line. La popolarità di Mauritius è stabile e in crescita, la sua giurisdizione è ritenuta un centro affidabile e riservato per costituire depositi o detenere attività oltre a svolgere un ruolo attivo nel sistema finanziario internazionale.

Pagamenti Elettronici

Mauritius è membro della Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT). La rete SWIFT è il sistema più sicuro e affidabile per eseguire transazioni finanziarie nel mondo.

Servizi Bancari

SFM ha rapporti con una vasta rete di banche private ​​e grandi banche con sede a Mauritius. Le banche che consigliamo ai nostri clienti offrono una piattaforma bancaria internazionale completa, con conti multicurrency (£, € e $), internet banking e carte di debito/credito.

Una volta completato l'ordine, vi sarà assegnato un account manager per guidarvi nella procedura di apertura del conto bancario. In seguito, sarà selezionata con cura, tra i nostri partner principali, la banca più adatta alle vostre esigenze, come un abito su misura.

Il nostro ruolo di introducer continua dopo che il conto è stato attivato dalla banca. Rimarremo responsabili per qualsiasi richiesta / aggiornamento di conformità necessario per mantenere operativo il tuo conto bancario.
Una volta attivato il conto, è richiesta una commissione amministrativa annuale che coprirà i servizi per i prossimi 12 mesi
- Per le società registrate alle Mauritius, la commissione amministrativa annuale sarà di 250 EUR per conto + 75 EUR per ogni valuta aggiuntiva
- Per le società estere e i conti personali, la commissione amministrativa annuale sarà di 150 EUR

Quali documenti sono richiesti per aprire un conto?

La banca deve confermare l’identità e l’indirizzo di tutti I clienti che vogliano aprire un conto. Sono richiesti i seguenti documenti per ogni firmatario e per ogni beneficiario (i documenti saranno utilizzati in modo confidenziale):

  • Copia autenticata del passaporto
  • Una bolletta delle utenze certificata (non più vecchia di 3 mesi)
  • Lettera di referenze bancarie in originale (non più vecchia di 3 mesi)
  • Estratto bancario in originale (con uno storico di almeno 6 mesi)

Nel caso di conti bancari aziendali, la banca richiederà inoltre una serie di documenti aziendali certificati, che consistono in:

  • Certificato di incorporazione
  • Atto costitutivo e statuto
  • Registro degli azionisti e dei direttori
  • Un certificato di buona reputazione o un certificato di incarico se la società ha più di 12 mesi
  • Account / profilo aziendale verificato più recente, se disponibile

La banca può richiedere qualsiasi informazione e / o documentazione aggiuntiva a sua discrezione, come business plan, previsioni dell'azienda, CV, fatture, accordi / contratti di società esistenti e il cliente deve rispettare i requisiti bancari.

A seconda della lingua dei documenti, la banca può anche chiedere la traduzione dei documenti. In tal caso, la traduzione dovrebbe essere effettuata dopo la certificazione dei documenti.

Ti invieremo i moduli bancari aggiuntivi necessari per l’apertura dell’account via email, come allegato, in modo che tu possa firmarli e rispedirceli, preferibilmente con corriere (DHL, FedEx o Chronopost), assieme agli altri documenti indicati sopra.

Stars