dismiss-alert
header-area-background-wrapper
Menu
site-banner
center-left-menu

Guarda il video

Video di 1 min.
center-right-menu

Panama

La Repubblica di Panama è il paese più a sud dell'America Centrale. I ricavi dai diritti di transito del canale continuano a rappresentare una parte significativa del PIL di Panama, anche se il commercio, le banche, e il turismo sono settori importanti e in crescita. Panama rappresenta la seconda economia dell'America Centrale oltre a essere l'economia in più rapida crescita e il maggiore consumatore pro capite tra i paesi dell'area.

Il sistema bancario a Panama

L'economia di Panama presenta una crescita tra le più rapide e una gestione tra le più attente dell' America Latina. Grazie alla sua lunga storia come centro bancario offshore, Panama è considerato il "cuore" finanziario di tutta l'America Centrale e Meridionale. Le banche di Panama sono rispettate nel mondo per la loro riservatezza e affidabilità.

Storia

Nel 16° secolo, l'Impero Spagnolo conquistò le tribù indigene di Panama. Nel 1501 Rodrigo de Bastidas, navigando dal Venezuela verso ovest in cerca di oro, fu il primo europeo a esplorare Panama. Successivamente Panama rimase per 300 anni sotto il dominio spagnolo. Nel 1671, il corsaro Henry Morgan, con la licenza del governo inglese, saccheggiò e diede fuoco alla città di Panama. Nel 1744, il vescovo Francisco Javier de Luna Victoria De Castro istituì il Collegio di San Ignacio de Loyola e il 3 giugno 1749 fondò La Real y Pontificia Universidad de San Javier. Nel frattempo, tuttavia, l'importanza e l'influenza di Panama divennero insignificanti sia per la diminuzione del potere della Spagna in Europa, sia per lo sviluppo di tecniche di navigazione che consentivano il passaggio da Capo Horn per raggiungere il Pacifico. Nei primi ottant'anni dopo l'indipendenza dalla Spagna, Panama rimase un dipartimento della Colombia, diventandone volontariamente parte alla fine del 1821. La popolazione dell'istmo mise in atto diversi tentativi di secessione, giungendo quasi al successo nel 1831, e di nuovo durante la Guerra dei Mille Giorni 1899-1902. Quando il Senato della Colombia respinse il Trattato Hay-Herrán, gli Stati Uniti decisero di sostenere il movimento per l'indipendenza di Panama. Nel novembre 1903 Panama proclama la sua indipendenza. Oggi, Panama è considerato il centro finanziario dell'America Latina e uno dei maggiori centri finanziari del mondo.

Istituti Bancari

A Panama sono presenti oltre 220 banche commerciali, 37 depositari autorizzati e numerose società con licenza per servizi valutari. La National Banking Commission è l'organo che regolamenta l'attività bancaria a Panama, ai sensi della legge della "Superintendencia de Bancos Panamá". Panama è generalmente considerato come uno dei principali centri finanziari del mondo. Il sistema bancario di Panama è ritenuto una delle giurisdizioni più solide, affidabili e competenti del mondo.

Disposizioni legislative e regolamentari

La National Banking Commission di Panama è responsabile della supervisione regolamentare. I vari reparti della NBC hanno incarichi normativi di sorveglianza sull'attività delle banche nazionali ed estere, le società di servizi finanziari e le altre istituzioni finanziarie. La Superintendencia de Bancos Panamá supervisiona le operazioni di tesoreria, i conti e dati gestionali e le transazioni in valuta estera. Il panorama politico è dominato da due grandi partiti e diversi partiti minori, molti caratterizzati più dal proprio leader che dalla propria ideologia. Gli Stati Uniti collaborano con il governo panamense nella promozione dello sviluppo economico, politico, sociale e nelle politiche di sicurezza attraverso organismi statunitensi e internazionali. Esiste un forte legame culturale tra i due paesi e molti panamensi si trasferiscono negli Stati Uniti per l'istruzione superiore e la formazione avanzata.

Segreto Bancario

Panama è classificato al 11° posto dell'Indice di opacità finanziaria del 2014, collocandosi nella parte più alta della classifica di segretezza. Panama rappresenta oltre il 5% per cento del mercato globale dei servizi finanziari offshore, il che lo rende un attore piuttosto significativo nell'ambito delle giurisdizioni segrete, con un elevato potenziale di futura crescita grazie alla solidità e la qualità dei servizi bancari. Essendo tra le più importanti giurisdizioni bancarie nel mondo, ritenuta una delle più affidabili per la costituzione di depositi o attività, Panama svolge un ruolo a pieno titolo nell'attuale comunità finanziaria internazionale.

Pagamenti Elettronici

Panama è membro della Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT). La rete SWIFT è il sistema più sicuro e affidabile per eseguire transazioni finanziarie nel mondo.

Servizi Bancari

SFM ha rapporti con una vasta rete di banche private ​​e istituti primari con sede a Panama. Le banche che consigliamo ai nostri clienti offrono una piattaforma bancaria internazionale completa, con conti multicurrency (£, € e $), internet banking e carte di debito/credito. Si prega di notare che la procedura di apertura del conto comporta la presenza fisica del titolare.

Una volta completato l'ordine, vi sarà assegnato un account manager per guidarvi nella procedura di apertura del conto bancario. In seguito, sarà selezionata con cura, tra i nostri partner principali, la banca più adatta alle vostre esigenze, come un abito su misura.

Quali documenti sono richiesti per aprire un conto?

La banca deve confermare l’identità e l’indirizzo di tutti I clienti che vogliano aprire un conto. Sono richiesti i seguenti documenti per ogni firmatario e per ogni beneficiario (i documenti saranno utilizzati in modo confidenziale):

  • Copia autenticata del passaporto
  • Una bolletta delle utenze certificata (non più vecchia di 3 mesi)
  • Lettera di referenze bancarie in originale (non più vecchia di 3 mesi)
  • Estratto bancario in originale (con uno storico di almeno 6 mesi)

Nel caso di conti bancari aziendali, la banca richiederà inoltre una serie di documenti aziendali certificati, che consistono in:

  • Certificato di incorporazione
  • Atto costitutivo e statuto
  • Registro degli azionisti e dei direttori
  • Un certificato di buona reputazione o un certificato di incarico se la società ha più di 12 mesi
  • Account / profilo aziendale verificato più recente, se disponibile

La banca può richiedere qualsiasi informazione e / o documentazione aggiuntiva a sua discrezione, come business plan, previsioni dell'azienda, CV, fatture, accordi / contratti di società esistenti e il cliente deve rispettare i requisiti bancari.

A seconda della lingua dei documenti, la banca può anche chiedere la traduzione dei documenti. In tal caso, la traduzione dovrebbe essere effettuata dopo la certificazione dei documenti.

Ti invieremo i moduli bancari aggiuntivi necessari per l’apertura dell’account via email, come allegato, in modo che tu possa firmarli e rispedirceli, preferibilmente con corriere (DHL, FedEx o Chronopost), assieme agli altri documenti indicati sopra.

Stars