Storia

La Lettonia è una repubblica democratica parlamentare, costituita nel 1918. La capitale della Lettonia è Riga, che nel 2014 è stata Capitale Europea della Cultura. La lingua ufficiale è il lettone. La Lettonia è un membro permanente dell'Unione Europea e della NATO, nonché dell'ONU, del Consiglio d'Europa, CBSS, FMI, NB8, NIB, OSCE e OMC. Nel corso della sua storia tumultuosa, la Lettonia è stata governata da Polonia, Lituania, Impero Russo, Germania e Unione Sovietica. Nel 1991 la Lettonia ha ottenuto l'indipendenza. Oggigiorno si stima che circa il 72% dei cittadini della Lettonia siano effettivamente lettoni e il 20% siano russi. L'economia lettone è diversificata e nel 2014 il PIL è cresciuto più del 4%, uno dei tassi più alti in Europa. La Lettonia è un importante centro per il trasporto marittimo globale grazie ai suoi quattro grandi porti, incassa utili da ingenti investimenti esteri e dispone di un evoluto sistema finanziario nel quale Riga opera come uno dei maggiori hub finanziari per Europa Orientale e Russia.

Istituti Bancari

In Lettonia sono presenti più di 30 banche commerciali, 26 depositari autorizzati e molte imprese con licenza per servizi valutari. La Financial and Capital Market Commission disciplina i servizi finanziari in Lettonia.

Disposizioni legislative e regolamentari

La Lettonia fa parte della zona Euro (2014), della World Trade Organisation (1999) e dell'Unione Europea (2004). Grazie a uno dei sistemi finanziari più stabili dell'Europa Orientale, in termini di finanza offshore, la Lettonia è una delle mete preferite per le transazioni finanziarie in tutto il mondo. La Lettonia favorisce lo sviluppo dei servizi finanziari, persino promuovendo la diffusione delle conoscenze finanziarie attraverso eventi popolari come la "Settimana dell'alfabetizzazione finanziaria". Le autorità lettoni di regolamentazione finanziaria adottano leggi e principi a garanzia della crescita stabile e sostenibile del settore finanziario. I dati di performance raccolti dalla Financial and Capital Market Commission (FCMC) evidenziano che, nonostante qualche incertezza nella situazione geopolitica, nel 2014 le banche hanno mirato allo sviluppo, come negli anni precedenti. Crescono gli indicatori chiave di performance delle banche: il settore bancario mantiene elevati livelli di capitalizzazione e liquidità, migliorano redditività e qualità del portafoglio crediti e prosegue la crescita dei depositi.

Segreto Bancario

La Lettonia è classificata al 53° posto dell'Indice di opacità finanziaria del 2014. Si stima che nel 2014 la Lettonia abbia detenuto beni e depositi per oltre $100 miliardi grazie alla riservatezza del suo sistema bancario. La Lettonia non conserva i dati sulla proprietà delle società in registri ufficiali e non prescrive che i dati di proprietà societaria siano pubblicati on-line. La sua popolarità le è spesso attribuita in quanto meta stabile e riservata per costituire depositi o detenere attività, mentre svolge un ruolo attivo nell'attuale comunità finanziaria e nella UE.

Pagamenti Elettronici

La Lettonia è membro della Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT). La rete SWIFT è il sistema più sicuro e affidabile per eseguire transazioni finanziarie nel mondo.

Servizi Bancari

SFM ha rapporti con una vasta rete di banche private ​​e grandi banche con sede in Lettonia. Le banche che consigliamo ai nostri clienti offrono una piattaforma bancaria internazionale completa, con conti multicurrency (£, € e $), internet banking e carte di debito/credito.

Una volta completato l'ordine, vi sarà assegnato un account manager per guidarvi nella procedura di apertura del conto bancario. In seguito, sarà selezionata con cura, tra i nostri partner principali, la banca più adatta alle vostre esigenze, come un abito su misura.

Quali documenti sono richiesti per aprire un conto?

Come norma generale, la banca richiede una copia autenticata del passaporto del socio e del direttore (titolare), nonché una prova di residenza con data non anteriore a tre mesi. Nel caso in cui il cliente apra il conto in banca di persona, non è necessaria alcuna copia autenticata del passaporto.

Saranno inviati via mail, come allegati, i documenti aggiuntivi richiesti per l'apertura del conto, che dovranno essere firmati e restituiti preferibilmente tramite corriere (DHL, Fedex o Chronopost), insieme agli altri documenti di cui sopra.