dismiss-alert
header-area-background-wrapper
Menu
site-banner
center-left-menu

Guarda il video

Video di 1 min.
center-right-menu
Questo articolo è stato tradotto automaticamente dall'inglese per tua comodità. Se desideri leggere l'articolo originale in inglese, segui questo link.

Buone notizie per 11 giurisdizioni a bassa tassazione

5 August 2019
Con buone notizie sulle modifiche fiscali globali a luglio, l'OCSE ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulle pratiche fiscali dannose e ha riscontrato pochi motivi di preoccupazione. Ha rilevato che 11 dei 12 paesi presenti nell'elenco delle giurisdizioni a bassa imposizione fiscale hanno ora rispettato la sua legislazione in materia di "attività sostanziale". Ciò significa che per quegli 11 paesi, le loro misure fiscali sono ufficialmente considerate non dannose.

Spiegazione degli standard delle attività sostanziali dell'OCSE

L'OCSE ha pubblicato il suo Standard sulle attività sostanziali nel novembre 2018 per quei paesi in cui non viene addebitata alcuna imposta o in cui l'imposta è molto bassa. Spettava quindi ai 12 paesi nell'elenco delle pratiche fiscali dannose garantire che rispettassero queste nuove normative prima dell'inizio del 2019.

La maggior parte ha approvato la legislazione prima della fine del 2018, sebbene alcuni abbiano elaborato le modifiche finali nella prima metà del 2019.

Per soddisfare l'OCSE e le loro esigenze, alcune attività del settore delle imprese altamente mobili erano necessarie per garantire che la generazione di reddito di base avvenisse all'interno della giurisdizione in cui si trova. Altre misure richiedevano che l'attività impiegasse personale qualificato.

Quali sono le 12 giurisdizioni? Quale non è ancora conforme?

11 delle 12 giurisdizioni che erano sulla lista ora hanno aderito. Sono: Guernsey, Isola di Man, Jersey nel nord Europa, Anguilla; Bahamas, Isole Turks e Caicos, Barbados, Bermuda, Isole Vergini Britanniche, Isole Cayman, tutte in America Centrale e Caraibi. In Medio Oriente, il Bahrain è l'undicesimo posto.

L'ultimo paese della lista sono gli Emirati Arabi Uniti. L'unico motivo per cui non si è ancora pienamente conformato sono i punti tecnici legislativi. L'OCSE afferma che la legge è attualmente in fase di modifica e si attende la rimozione dall'elenco a breve.

Misure 2020 in atto

A partire dal prossimo anno, il Forum OCSE inizierà a monitorare l'efficacia dei quadri legislativi della giurisdizione per garantire la conformità continua e continua.

Infine, il rapporto dell'OCSE ha studiato le cosiddette misure di "tassazione preferenziale" in queste giurisdizioni che potrebbero rivelarsi dannose altrove. La maggior parte delle misure ritenute potenzialmente dannose sono state abolite, modificate o non sono mai state operative nella pratica. L'OCSE ha anche esaminato altre misure e ha riscontrato che non erano dannose come inizialmente creduto.

Solo in un caso tali misure sono state evidenziate come effettivamente dannose. Quella era la zona di sviluppo in cui opera il paese della Giordania. 21 altre giurisdizioni sono state inserite nel sistema di revisione dell'OCSE.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Condividi su:

 

Stars